Mediazione di lavoro

Mediazione delle controversie di lavoro

ADR Center offre ai lavoratori e alle aziende, e ai loro avvocati, coinvolti in una controversia di lavoro la gestione professionale e neutrale di una procedura di mediazione professionale. Una soluzione estremamente efficace e conveniente per garantire reciproca soddisfazione e soluzioni creative. La procedura di svolge secondo il Regolamento di Mediazione Volontaria di ADR Center – svincolato dal DLgs. 28/10 – che garantisce l’opportuna riservatezza e flessibilità al lavoratore e all’azienda.

L’intervento di un mediatore professionale terzo neutrale specializzato in materia del lavoro, costituisce un valore aggiunto inestimabile al tentativo di composizione di liti tipicamente risolte, sino ad oggi, nell’ambito di “conciliazioni paritetiche” soggette, dunque, ai limiti della negoziazione diretta.

Caratteristiche della procedura

  • Mediatori professionisti esperti in materia di diritto del lavoro. Le Parti potranno selezionare i mediatori di ADR Center esperti nel diritto del lavoro, verificando l’esperienza professionale e il CV direttamente sul sito di ADR Center.
  • La Procedura di Mediazione è protetta dalla massima confidenzialità. Il mediatore e tutti coloro che sono coinvolti nella mediazione, hanno l’obbligo di non rivelare alcuna informazione ottenuta nel corso della procedura, anche in un eventuale futuro giudizio.
  • Possibilità della presenza di un rappresentante sindacale. La procedura di mediazione in materia di lavoro si svolge presso le sedi di ADR Center, con la presenza – se richiesta – di un rappresentante sindacale autorizzato. ADR Center su richiesta delle parti si avvale di appositi accordi con i sindacati di categoria legittimati.

Validità ed efficacia della procedura

  • Accordo di Mediazione. Al termine della procedura di mediazione, l’accordo di mediazione raggiunto viene sottoscritto tra il lavoratore e l’azienda e ha valore contrattuale tra le parti.
  • Verbale di Conciliazione. L’accordo di mediazione viene trasposto in un Verbale di Conciliazione sottoscritto da un rappresentante sindacale autorizzato e viene depositato presso la Direzione territoriale del lavoro per gli adempimenti di legge.
  • Efficacia della procedura.
  • Le rinunce eventualmente effettuate dal lavoratore sono, inoppugnabili, ai sensi dell’art. 2113, ultimo comma, codice civile;
  • Le intese raggiunte con il Verbale di Conciliazione costituiscono titolo esecutivo.
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok