Mediazione familiare

La mediazione per la risoluzione dei conflitti nella famiglia

La Mediazione Familiare è un percorso informale, flessibile e riservato che offre uno spazio, un tempo e un luogo di ascolto e di confronto, finalizzato alla riorganizzazione delle relazioni familiari a seguito di una crisi che coinvolge la coppia, di qualsiasi natura e genere, o i membri di una famiglia (fratelli, nonni…). Può essere avviata in ogni fase del conflitto, anche qualora siano già in corso procedimenti giudiziari o sia stata avviata una negoziazione assistita. Facilita la soluzione di liti riguardanti questioni relazionali e/o organizzative. L’interesse dei minori è posto sempre al centro dell’attenzione, senza escludere i bisogni dei genitori e le relazioni con la famiglia d’origine.

Il Mediatore Familiare è un professionista terzo, imparziale, neutrale e qualificato. Ha acquisito una specifica formazione e cura costantemente l’aggiornamento professionale. È soggetto all’obbligo del segreto professionale ed esercita la propria attività con rigore e correttezza, nel rispetto dei principi del codice deontologico dell’Associazione di categoria a cui appartiene. Accompagna le parti nel percorso per individuare le questioni da affrontare e su cui fare chiarezza, per esplicitare i bisogni e gli interessi da soddisfare, per esplorare e valutare le possibili soluzioni, incoraggiandone lo spirito collaborativo e stimolandone le abilità nel risolvere i problemi e raggiungere eventualmente un accordo, se lo vogliono, che sia condiviso, frutto della loro determinazione e di consapevole responsabilità.

Il Modello di Mediazione Familiare proposto da ADR Center prevede la possibilità della co-mediazione e la presenza degli avvocati nel primo incontro informativo, nell’incontro conclusivo e ogni volta che le parti o i mediatori ritengano necessario sospendere il percorso per fare chiarezza su alcuni temi che richiedono una valutazione tecnica.

In particolare, esso prevede:

  • un primo incontro informativo con un mediatore familiare, alla presenza delle parti e dei loro eventuali avvocati, nel qual il mediatore spiegare cos’è la Mediazione Familiare, come si svolge, quali sono le opportunità che offre, valutando altresì lo stato del conflitto, se la mediazione sia lo strumento giusto in quel momento e se vi siano questioni urgenti da trattare con priorità;
  • una successione di incontri, ca cui parteciperanno esclusivamente il mediatore e le parti, senza la presenza degli avvocati che potranno tuttavia essere convocati in ogni momento, sospendendo il percorso di mediazione familiare, qualora emergano questioni che le parti vogliono trattare alla loro presenza; fatta la dovuta chiarezza, la Mediazione Familiare riprenderà il suo corso in assenza degli avvocati;
  • un incontro finale, ca cui possono partecipare anche gli avvocati, per analizzare l’accordo sotto il profilo giuridico e procedere alla sua redazione, affinché possa essere eventualmente formalizzato avanti all’autorità giudiziaria competente o anche attraverso la negoziazione assistita; in assenza degli avvocati, il percorso si concluderà con la stesura di una minuta o di una scrittura privata in cui le parti raccoglieranno i punti sui quali hanno trovato un accordo.

Luogo – La Mediazione Familiare si svolge presso le sedi di ADR Center in un contesto neutro, autonomo e alternativo a quello giudiziario.

Durata – Il percorso di Mediazione Familiare si svolge in un arco di tempo concordato con le parti, compreso tra 5 e 10 incontri circa. La durata media di ogni incontro è di 90 minuti.

Sportello di Mediazione Familiare – ADR Center

I nostri mediatori familiari operano nei diversi Resolution Center e i loro profili sono reperibili on line.

Presso la sede di Roma, il team dei Mediatori Familiari che operano in ADR Center è coordinato dalla Dott.ssa Maria Rita Consegnati, Psicologa, Psicoterapeuta Familiare, Consulente Tecnico d’Ufficio presso il Tribunale Civile e per i Minorenni e della corte di Appello di Roma, è Mediatrice Familiare, Socio didatta dell’IRMeF, e membro del Comitato Direttivo della SIMeF (nr. registro 024 AICQ SICEV). Per informazioni, lo Sportello di Roma è aperto dalle 9.00 alle 18.00.